i libri

Pagina

La copertina del millelire

Uscito nel febbraio 2000, prevedeva il disastro che si sarebbe manifestato nell’aprile 2001 con l’inquinamento del fiume Merse, svelando le scelte irresponsabili delle società legate al gruppo ENI. Per ridurre i costi di smaltimento delle ceneri prodotte dall’industria chimica a Scarlino, dove si fondevano le piriti estratte dalle miniere delle Colline Metallifere per ottenere lo zolfo e l’acido solforico, l’ENI certificò la innocuità di tali rifiuti, in realtà tossici e nocivi per la presenza di molti metalli pesanti, e ottenne dalla Regione Toscana di poterli diffondere nel territorio. E’ iniziato così l’inquinamento di falde idriche in una vasta area, dove l’acqua è la risorsa limitante qualunque attività sostitutiva dell’industria estrattiva ormai abbandonata.

“arsENIco”

come avvelenare la maremma fino alla catastrofe ambientale
di Roberto Barocci
collana Millelire – Stampa Alternativa
ISBN — —
pp. 64, dim 10,4×14.1 cm
euro 1,03 – Lit. 2.000
(esaurito)

Leggi il libro in versione integrale

Visita il sito la sezione del libro arsENIco questa sezione e’ il backup del primo sito che dal maggio 2000 al giugno 2002 ha avuto 2640 accessi.

 


 

La copertina del libro

Maremma avvelenata (sviluppo e continuazione del lavoro iniziato con “arsENIico”) è frutto di un’inchiesta corale, costruita in autonomia all’interno dei Comitati locali, tra la popolazione che si organizza contro l’abuso dell’Ottava Sorella – l’ENI – e contro le scelte sbagliate e servili di amministratori e politici. Dopo anni di lavoro, attraverso la raccolta di una caterva di documenti, si svela un sistema di potere vasto e occulto che governa di fatto la Regione Toscana e ha permesso all’ENI di inquinare impunemente un territorio di rara bellezza, consente ai responsabili di non pagare, ottiene dai controllori di non controllare. Questo potere è sempre forte e governa. Ma i fenomeni di inquinamento, che seguono altre leggi – quelle fisico-chimiche e biologiche – non si possono nascondere a lungo; si diffondono e quando si supera la capacità di smaltimento, producono danni irreparabili, tragedie come quella di Seveso o Porto Marghera. Con questa inchiesta vengono fatti i nomi, ricostruite date e circostanze. Si pongono le condizioni per una risposta civile e possente.

Maremma avvelenata

cronaca di un disastro ambientale annunciato
di Roberto Barocci


collana Margini – Stampa Alternativa

ISBN 642-4

pp. 128, dim 10,5×17 cm
euro 6,20 – Lit. 12.000

(vedi la scheda su anobii)

Testo integrale del libro file Pdf di 155 kb

Aggiornamento #1 del CAPITOLO
“Quale giustizia?” in merito agli accertamenti compiuti dalla magistratura

Aggiornamento #1 del CAPITOLO
“Come è stato possibile inquinare la piana di Scarlino” in merito alle finte bonifiche

 


 

La copertina della seconda edizione

Nei libri precedenti, “ArsEnico” del 1997 e “Maremma Avvelenata” del 2002 pubblicati nelle collane Millelire e Margini di Stampa Alternativa, preannunciavamo il disastro sul fiume Merse sulla base delle quantità di rifiuti tossici, contenenti un potente cancerogeno, l’Arsenico, smaltiti illegalmente dalle società Eni nelle cavità di una miniera della Toscana meridionale.
La Magistratura inquirente lo ha definito “uno scellerato progetto”, ma altri se ne sono aggiunti.Questa volta documentiamo i disastri avvenuti mentre se ne preannunciano di nuovi provocati dallo sfruttamento geotermico sull’Amiata.
Eni ed Enel stanno privando un vasto territorio di acqua potabile naturale e di buona qualità, che solo in parte viene trattata chimicamente per poterla recuperare ad usi civili, dopo molti anni di deroghe ai limiti indicati dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.
Sveliamo qui un sistema collaudato anche in altre regioni, che ha consentito all’Eni di inquinare impunemente un territorio di rara bellezza e nello stesso tempo consente ai responsabili di non pagare, ai controllori di non controllare.
Poiché non c’è più tempo per aspettare, documentiamo abusi e omissioni degli amministratori toscani con nomi e cognomi sulla base di atti amministrativi e di fatti documentati, che ricostruiscono circostanze e responsabilità. La conoscenza dei quali porta cittadini e Comitati all’indignazione e alla volontà di partecipare per modificare le scelte. Si pongono le condizioni per una nuova resistenza in difesa dei valori della Carta costituzionale e dei beni primari, salute e acqua.

Prezzo di copertina consigliato 5 euro.

Testo integrale del libro file Pdf di 1.3 Mb

 

Come ricevere la II edizione aggiornata al novembre 2012 in versione cartacea

La copia cartacea può essere ordinata:

  • contattando l’Editore presso la Associazione culturale Strade Bianche , Via Zuccarelli 25, 58017 Pitigliano (GR)
  • contattando direttamente l’autore

Per il pagamento:

  • per ricevere una o due copie: pagamento in contrassegno al prezzo di copertina, comprensivo delle spese postali di spedizione;
  • per Comitati, Associazioni e Circoli… che organizzano dibattiti o per le librerie, per ricevere da 5 copie in su, sconto del 30% sul prezzo di copertina, pagamento in contrassegno, comprensivo delle spese postali di spedizione.