l’Agenzia Regioale di Sanità vorrebbe annullare lo studio epidemiologico del CNR

Video

Un anno fa a Firenze avevamo denunciato alcuni dei più grossi errori compiuti da ARS (Agenzia Regionale di Sanità) e dalla Giunta regionale toscana, quantificando gli ingenti danni sanitari conseguenti alle emissioni geotermiche dell’Enel in Amiata. Quegli errori sono serviti ad Enel di portare a termine una truffa legalizzata a danno delle finalità delle legislazioni che finanziano (con le nostre bollette energetiche)  le produzioni di energie pulite e non climalteranti. Si ascolti il seguente audio/video:

Dopo un anno, il 10 febbraio 2017, a Santa Fiora, l’ARS ci è venuta a raccontare che loro non ritengono più valido lo studio del CNR del 2010, che tale studio non merita di essere aggiornato, come da noi richiesto, ma che se ne farà un altro.
Questi dirigenti dell’ARS sono nominati dalla Giunta regionale ed è presumibile che rispondano a chi li ha nominati in quei posti di responsabilità. Per noi non meritano alcuna considerazione, come la Giunta regionale toscana.
Roberto Barocci

Perchè le scelte errate non sono state rimosse?

Standard

Noi avevamo pubblicato, anche in occasione di un Consiglio comunale “aperto”, a cui hanno assistito tutti i consiglieri, una lunga serie di errori tecnici, che avevamo definito “errori inspiegabili”, ma che nell’insieme andavano tutti a favorire interessi privati nella gestione degli impianti di smaltimento dei rifiuti urbani.

In sintesi erano scelte a favore dei gestori di impianti della filiera dell’incenerimento, una scelta politica inefficiente ed inefficace di tutta la classe dirigente del PD in provincia di Grosseto e in Toscana.  Avevamo dedotto dalla constatazione di tali errori che c’era  la necessità di denunciare le rendite-parassitarie-il-pd-e-le-societa-amiche

Leggiamo ora della richiesta della procura di Firenze di arresti domiciliari per l’ipotesi di reati gravi (corruzione e turbativa di asta), accolta dal Giudice delle Indagini Preliminari e di diversi indagati tra i vertici dell’ATO Toscana SUD e del Gestore SEI TOSCANA.

Ci interessa poco qual’è sarà l’esito di queste indagini. Potrebbero essere innocenti per un Giudice. L’importante non è se c’è stato un arresto, ma rimuovere le cause che hanno favorito queste scelte tecniche incomprensibili. arresti-a-corti

 

 

 

 

Pallante a Grosseto

Standard

Ho avuto la possibilità di presentare a Grosseto Maurizio Pallante in occasione della pubblicazione del suo ultimo libro.

L’invito era rivolto anche ai candidati a Sindaco. Gli organizzatori, esponenti del Movimento per la Decrescita Felice (MDF) e ARS, cercavano un ambientalista, roberto-e-pallanteche praticasse le indicazioni di Pallante e potesse moderare il dibattito con i candidati a Sindaco alle elezioni amministrative della città di Grosseto, con domande sui temi ambientali più importanti.

Ho cercato di fare il meglio possibile e l’iniziativa ha avuto un discreto consenso.

Continua a leggere